“I Boreali”, a Milano il festival dedicato alla cultura del Nord Europa

19116514446_2cdde4456c_z

Torna a Milano il festival italiano dedicato alla cultura del Nord Europa, che per quattro giorni, dal 2 al 5 febbraio, animerà il Teatro Franco Parenti, per un’immersione a trecentosessanta gradi nel mondo nordico. Giovedì 2 febbraio, alle 18.30, il festival si apre con il giovane scrittore svedese di origine tunisina Jonas Hassen Khemiri (autore di Tutto quello che non ricordo, Iperborea 2017), che dialogherà con Valerio Millefoglie di identità, di memoria e dei grandi temi della letteratura contemporanea. Anche quest’anno … Continua a leggere

BookCity, il 17 novembre si parte con Elif Shafak

elif_shafak

Sarà Elif Shafak, la più nota scrittrice turca, a inaugurare la quinta edizione di BookCity Milano, in programma dal 17 al 20 novembre 2016. L’autrice – pubblicata in Italia da Rizzoli – dialogherà con la giornalista Rula Jebreal, al Teatro Dal Verme (via San Giovanni sul Muro, 2) giovedì 17 novembre, alle ore 19. Nell’occasione Elif Shafak riceverà il sigillo della città di Milano dal sindaco Giuseppe Sala. Sono più di mille gli appuntamenti della rassegna letteraria milanese, quest’anno non solo al … Continua a leggere

Milano, i mille appuntamenti di BookCity

5809df76ef67f714519269

Mille eventi, tra incontri, presentazioni, dialoghi, letture, mostre, spettacoli, seminari. È la quinta edizione di BookCity Milano, che sarà inaugurata giovedì 17 novembre, al Teatro del Verme, da una delle voci più autorevoli della letteratura turca, Elif Shafak, che riceverà il Sigillo della Città dalle mani del sindaco Giuseppe Sala. La chiusura sarà domenica 20 novembre, al Teatro Franco Parenti, con Clara Sánchez e Marcello Fois che parleranno di Il profumo delle foglie di limone (con letture di Isabella Ragonese). … Continua a leggere

Mailand, la sessualità di Konrad e la paura

mailand-slide

È il terzo capitolo, dopo Quattro soli a motore e Chiudi gli occhi e guarda, del romanzo di formazione di Corradino, qui soprannominato Konrad (con la K per evitare un irriverente accostamento allo scrittore). Già il titolo, Mailand in tedesco dice di una Milano che il protagonista sente lontana ed esclusiva, nell’accezione latina della parola più che in quella di derivazione anglosassone. È anche la Milano degli anni Ottanta, una Milano (ma un’Italia) che ancora non sa confrontarsi con temi come … Continua a leggere