“E dopo Auschwitz non è più lecito essere inermi”

primo_levi

Il 5 agosto 2018 ricorrono gli ottant’anni dall’uscita del primo numero di La difesa della razza, la rivista fondata da Telesio Interlandi per sostenere la superiorità degli “ariani”, che fornì la base culturale sulla quale il fascismo innestò le norme razziste emanate di lì a pochi mesi. E, nella settimana in cui si ricorda la “memoria” dell’Olocausto e della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, il 27 gennaio 1945, da parte dell’Armata Rossa, questa coincidenza non deve passare inosservata. Sarà certo il … Continua a leggere

add editore, le novità di settembre

added

In libreria con due novità. E poi la partecipazione al Festivaletteratura di Mantova e a Pordenonelegge. Per i torinesi di add editore, settembre è il mese di Max Mannheimer e Susanna Tartaro. Il primo è uno degli ultimi sopravvissuti all’orrore dell’Olocausto e il suo “Una speranza ostinata – Terezin, Auschwitz, Varsavia, Dachau” è un’autobiografia che racconta l’ascesa del nazismo, un padre ballerino e una madre colta, lo spirito dei vent’anni e l’amore che rendono fiduciosi anche davanti alle deportazioni, alla crudeltà … Continua a leggere