“La figlia femmina”, in un romanzo d’esordio drammi e ipocrisie della famiglia felice

anna_dato

È un romanzo duro, intenso, coinvolgente, inquietante. Indaga, fuori da schemi precostituiti, una vicenda familiare difficile: un padre abusante, una madre inerme, una bambina vittima che diventa un’adolescente sfacciata. È La figlia femmina di Anna Giurickovic Dato (pubblicato da Fazi Editore) e affronta un argomento delicato, davanti al quale è più facile scivolare che riuscire a fornire una chiave di lettura sensata. L’autrice (ventottenne catanese, vive a Roma, ha studiato giurisprudenza ed è al suo primo romanzo) riesce nello scopo … Continua a leggere

Diventare vivi con la lettura, il vademecum indispensabile di Giuseppe Montesano

montesano_giunti

«Ai miei alunni del liceo Cartesio, quei cari nativi digitali che quando ho parlato con entusiasmo di e-book hanno detto “sì, occhèi, ma per me un libro deve essere di carta”, che sono arrivati la mattina esaltati per Il Maestro e Margherita, che hanno messo negli stereo delle automobili i preludi di Wagner, che hanno detto che Platone “è troppo un grande”, che hanno sollevato affascinati lo sguardo da Michelangelo e Nabokov per immergerlo in Hawking e nel Viaggio al … Continua a leggere

Un esercito di terracotta per difendere la tomba del primo imperatore cinese

DSC00276

Sarà visitabile fino al 28 gennaio 2018, nella Basilica dello Spirito Santo in via Toledo a Napoli, la mostra internazionale “L’esercito di terracotta e il primo imperatore della Cina”. Si tratta della testimonianza di un eccezionale ritrovamento archeologico, avvenuto nello Xi’ An (Cina orientale) nel 1974 ad opera di tre contadini che stavano scavando un pozzo. Uno di loro, in particolare, racconta la scoperta in un video che introduce la mostra e ne fornisce le coordinate essenziali. Da quel giorno … Continua a leggere

Un funerale, un capro e una storia da raccontare: la sfida di Juan Carlos Onetti

onetti_slide

«Tutti noi, i notabili, noi che ci fregiamo del diritto di giocare a poker al Club Progresso e di tracciare le nostre sigle con pigra vanità in calce ai conti di bevande e pranzi al Plaza. Tutti noi sappiamo com’è un funerale a Santa María. Alcuni di noi, al momento opportuno, sono stati i migliori amici della famiglia; e ci è stato offerto il privilegio di vedere la faccenda fin dal principio e, per di più, il privilegio di iniziarla». … Continua a leggere

“La faccia”, l’omaggio a Kafka (e a Onetti) nel romanzo breve di Gianfranco Pecchinenda

pecchi_pianura

«Un giorno Gregorio, in preda allo sconforto, alzando gli occhi al cielo aveva notato che quello che vedeva non era il cielo. Al posto della luna c’era una cosa che lo scrutava. Quella cosa non sembrava una faccia perché non aveva gli occhi, non aveva una bocca né un naso. Eppure si sentiva osservato da uno sguardo che proveniva esattamente da quella cosa che stava lì, piantata nel bel mezzo di un cielo che non era il cielo». Basta l’incipit … Continua a leggere

#mineviandanti: un libro, una Fiesta e due ragazze alla scoperta dell’Appia antica

_DSC8338

Un libro-guida, due telefoni cellulari, una Fiesta scassata e due ragazze giovani e avventurose. Sono gli ingredienti del viaggio affrontato nella calda estate del 2016 da Valentina Barile, fotogiornalista campana, insieme alla sua amica Federica (organizzatrice di eventi, calitrana), e raccontato in #mineviandanti sull’Appia antica, pubblicato per Les Flâneurs di Bari, con prefazione di Paolo Rumiz. Quello di Rumiz è il miglior viatico che le due “mine”, viandanti appunto, più che vaganti, potessero ricevere per affrontare la loro traversata da … Continua a leggere

Montefusco in Irpinia, un borgo da riscoprire

DSC00106

Oggi è abitato da meno di 1.500 persone, un tempo è stato capitale del Principato Ultra, per un periodo sulla cui durata gli storici e le fonti non concordano. In ogni caso, la sua posizione ne faceva un luogo strategico per il controllo delle strade tra la Campania e la Puglia, tra le attuali province di Avellino e Benevento e i territori lucani. Questo spiega la presenza di palazzi che raccontano una storia antica di ricchezza e di prestigio, di chiese importanti … Continua a leggere

L’energia furibonda dei racconti di Merola

mondiali-2006

C’è la vita, quella che “irrompe come quattro banditi in una rapina a mano armata”, e c’è la morte, la “pelle scolorita, circondata da donne che pregano e uomini che guardano l’orologio di continuo” perché stasera c’è la finale dei Mondiali tra Italia e Francia. C’è il sesso e c’è il tradimento. C’è la realtà asfittica della provincia meridionale e “i sogni nascosti in mezzo alle pagine dei libri e nei solchi delle tracce dei vinili”. Ma soprattutto c’è, nei … Continua a leggere

“Strane coppie”: incroci di letteratura, cinema e arte tra Napoli, Milano e Verona

SC_invito 2017

Compie nove anni “Strane coppie”, progetto ideato e diretto da Antonella Cilento, in programma da giovedì 16 febbraio a giovedì 11 maggio. Sei incontri (i primi quattro a Napoli, poi uno a Milano e uno a Verona) che hanno l’obiettivo, come ha detto Antonella Cilento nella conferenza stampa di presentazione, “di comunicare la letteratura a tutti, a un pubblico ampio, di mostrarla in tutta la sua potenza e nella sua capacità di incontrare altre voci e di creare incroci”. Quegli … Continua a leggere

“Blue”: Napoli, i giovani e il jazz nel secondo romanzo di Alessandra Farro

farro_present02

Se ogni pianeta fosse mosso dalla musica, la Terra danzerebbe sulle note di Kind of Blue di Miles Davis: “La malinconia – il feeling blue – è il sentimento preponderante tra gli uomini, che vivono le proprie esistenze nella disperata ricerca di qualcosa, ossessionati da un ricordo, un odore, una carezza, un sorriso, un suono, un’emozione”. È questo il prologo di Blue, secondo romanzo di Alessandra Farro, napoletana di 26 anni, pubblicato per Ultra Edizioni. L’immagine è suggestiva: l’universo, che … Continua a leggere