Impara una lingua con Babbel!

Milano, i mille appuntamenti di BookCity

bcm16-11-14massimo-gramellini-chiara-gamberale-teatro-franco-parentiphyuma-martellanzMille eventi, tra incontri, presentazioni, dialoghi, letture, mostre, spettacoli, seminari. È la quinta edizione di BookCity Milano, che sarà inaugurata giovedì 17 novembre, al Teatro del Verme, da una delle voci più autorevoli della letteratura turca, Elif Shafak, che riceverà il Sigillo della Città dalle mani del sindaco Giuseppe Sala. La chiusura sarà domenica 20 novembre, al Teatro Franco Parenti, con Clara Sánchez e Marcello Fois che parleranno di Il profumo delle foglie di limone (con letture di Isabella Ragonese).

Tra questi due eventi, nei quattro giorni della manifestazione milanese, oltre mille appuntamenti, quest’anno non solo al Castello Sforzesco, ma in quattro “punti cardinali” della città, ciascuno con un programma costruito intorno a un tema centrale: la Triennale di Milano, con “Le mille e una storia”; il Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci, con “Futuri possibili”; il Mudec + Base, con “Le identità, l’incontro”; il Teatro Franco Parenti, con “La fabbrica dei valori”.

E poi i “focus tematici” disseminati in varie sedi di Milano: la Casa Museo Boschi Di Stefano, il Museo Studio Francesco Messina, Palazzo Litta, il Centro Culturale di Milano, la Società di incoraggiamento d’arti e mestieri, la Casa delle arti – Alda Merini, Villa Necchi e la sede di Donna & Madre onlus, il Piccolo Teatro Paolo Grassi, il Teatro Elfo Puccini, il Teatro Carcano, la Basilica di Sant’Ambrogio, il Museo civico di storia naturale. Anche librerie, associazioni, negozi, consigli di zona e comitati metteranno in scena la loro passione per la lettura, con incontri e spettacoli.

Ci sono, infine, i progetti speciali con l’Università (dal titolo “(Dis)integrazione? L’Università risponde”) e quelli per le scuole, per il sociale e per i giovani.

book-party-foto-yuma-martellanz-1Difficile limitarsi a poche segnalazioni tra gli appuntamenti e gli ospiti. Al Castello Sforzesco, da sempre centro nevralgico della manifestazione, ci saranno tra gli altri Roger Salloch e Francesco Forlani, Oliviero Toscani, Giorgio Fontana, Stefano Boeri, Mauro Corona, Dacia Maraini, Ginevra Bompiani. Alla Triennale (eventi dedicati all’arte di raccontare): Diego De Silva, Alessia Gazzola, Paola Maugeri, Valerio Massimo Manfredi, Marino Niola, Elena Stancanelli, Vivian Lamarque, Paola Mastrocola. Al Museo nazionale della scienza e della tecnologia (dove sarà di scena un dialogo aperto tra i vari saperi e sguardi sul mondo): Jacopo Fo, Andrea Moro, Joanne Harris, Massimo Recalcati, Paolo Crepet, Giulio Giorello. Al Mudec + Base (incontri dedicati al confronto tra le identità): Viviana Mazza, Adaobi Tricia Nwaubani, J-Ax, Erri De Luca, Paolo Di Paolo, Ito Ogawa, La Pina, Susanna Tartaro, Marco Ferrante, Enrico Mentana, Flavia Perina, Bruno Arpaia, Moni Ovadia, Roberto Vecchioni. Al Teatro Franco Parenti (eventi sul tema dei rapporti tra valori materiali e valori spirituali): Jean-Christophe Bailly, Vittorio Gregotti, Gianni Biondillo, Flavio Tranquillo, Emiliano Sbaraglia, Giulia Ciarapica, Francesca Marson, Corrado Augias, Ildefonso Falcones, Chiara Valerio, Andrea Vitali, Francesco Piccolo.

Il programma completo e le altre informazioni utili sono disponibili sul sito di BookCity.

         

Commenta via Facebook
Aggiungi ai preferiti : Permalink.
generic_it_728x90.gif